spaziatore

Notizie dalla galleria

Banner Ad

Notizie più recenti

Capri island of Art 2017

Mostra internazionale d'arte contemporanea

AB OVO

Corpo Colore ed Oltre personale di Pittura di Miriam Maddalena

29/11/2010
 

Venerdì 10 dicembre alle ore 18 a Napoli Corpo, Colore ed Oltre, Personale di Pittura di Miriam MADDALENA è il terzo percorso, ancora una volta una giovane donna questa volta napoletana, del nuovo progetto di Galleria GIOVANI TALENTI..... Presentazione di Christian IORIO che ha così "raccontato"  le trasparenze cromatiche di Miriam Maddalena: C’è una mano che torna alla pittura. C’è un rappresentazione del mondo come non oggettività di corpi plastici che, dal reale, assorbe forme modello, ricorda incisi di verità e li rielabora attraverso la concrezione cromatica. La nascita di uno sguardo sul quotidiano, innalzato ad arte dalla cura entusiastica del pennello, attraversa la pittura di Miriam Maddalena raccontando una visione affascinata della memoria e della conoscenze esperite. L’avvicinamento al colore profuma di riscatto e senso di pace. Nello spazio della figurazione pittorica, nelle ampie sezioni di tela, prendono posizione, vivificati dall’intensità della scelta cromatica, personaggi o sezioni visive di tali. I corpi, protagonisti materici delle opere, vengono sorpresi dall’occhio figurativo dell’artista in posture di quiete, specchi dell’umano al limite tra coscienza e incoscienza. Le sequenze di figure distese, il dettaglio dell’infante dormiente sembrano alla ricerca del proprio peso e della stabilità in un silenzio che solo la pittura sa rendere. E’ proprio il personalissimo taglio prospettico a conferire originalità al gesto creativo, a contornare impressioni, estemporanee, rielaborazioni accolte dal sublime gioco della sensibilità. L’Autoritratto, sentito e centrale pezzo della mostra, è chiaro emblema di questa ricerca interiore ed emotiva. Nelle operazioni Senza titolo in esposizione, un universo soggettivo è in grado di farsi avanti come oltre che diviene materia in corpo e colore. Lo stile dell’artista è arioso, rispettoso del mezzo pittorico fino alle profondità della ricerca emozionale; se ne raccoglie, dalla visione, il gesto gentile che origina, il tocco fluido e spesso che dà corpo alla materia, la capacità dell’intento creativo di farsi discorso di sintesi mente-corpo. C’è in Miriam Maddalena, l’intento di gridare l’entusiasmo verso la risorsa espressiva della pittura, una capacità di saper emozionare e toccare, nell’intimo, le corde della nostra meraviglia. Un’aspirazione alla semplificazione per sottrazione di dettagli si caratterizza come ricerca di una profonda espressività del linguaggio che diventa opportunità d’espressione cosciente al di là della comunicazione convenzionale. In quadri come Gli ultimi miserabili pensatori è la fisicità a parlare: muti nel’espressione del volto, corpi materici e carnosi, eppur gravitanti in una sospensione elevata e metafisica, risplendono sotto una reinvenzione cromatica della luce. Miriam Maddalena intraprende un viaggio verso la purezza, verso gli aspetti sostanziali del comunicare in pittura. E’ volontà quella che si evince dalle esplosioni cromatiche, purezza anche nell’amore verso chi osserva, verso chi si avvicina all’immagine.  La pittura è curata, nella fase del vivo incanto divertito e produttivo, per l’estetica costitutiva e per l’induzione susseguente all’emotività.  E’ nell’oltre che vivono gli artisti, in quelle zone d’ombra d’elaborazione in cui non ci è concesso entrare, ci è permesso, unicamente, gettare lo sguardo verso le infinite aperture che la loro arte ci dona, che la loro arte ci apre davanti come intuizioni preziose sulla realtà 

 

miriammaddalena01
           
miriammaddalena02
           
miriammaddalena03
           
miriammaddalena04
           
miriammaddalena05
           
miriammaddalena06
           
miriammaddalena07